Hiryū-en (ex Master Bonsai) Forum  

Vai indietro   Hiryū-en (ex Master Bonsai) Forum > Bonsai > Fitopatologia e coltivazione

Rispondi
 
Strumenti della discussione Modalità di visualizzazione
Vecchio 12-11-2009, 23:09   #1
Andrea Meriggioli
"Amministratore"
 
L'avatar di Andrea Meriggioli
 
Registrato dal: Sat Jan 2009
Provincia: Trieste
Messaggi: 18,949
Invia un messaggio tremite Skype a Andrea Meriggioli
predefinito IMPORTANTE: Nuovi prodotti (inoculi di microrganismi simbiotici, biostimolanti e radicanti)2010!!!

Allora ragazzi ci siamo, sono finalmente riuscito a confermare l'ordine dei nuovi prodotti fatti appositamente su comissione per me, non vi dico che problematiche e costi di imballaggio su misura ma nè valsa la pena eccome!!!

Sono riuscito pure a farmi fare le confezioni da 250ml con tanto di tappo con valvola di sfiato (essendo prodotti organici) e relativa etichetta.

Ecco di seguito i prezzi e nomi quindi con associati i link dei prodotti diretti allo shop:

Kombu40 (biostimolante a base di alghe): 250ml 13€ "2ml per litro fogliare o radicale"
http://master-bonsai.com/negozio/230-kombu40.html

Radimix (promotore della radicazione potenziato): 250ml 17€ "2ml per litro radicale"
http://master-bonsai.com/negozio/231-radimix.html

Trix (concentrato di funghi bioximi in polvere): 100g 12€ "miscelare con il terriccio prima del rinvaso o cospargere la superficie dei vasi direttamente"
http://master-bonsai.com/negozio/234-trix.html

Bioxim (funghi bioximi liquidi): 250ml 16€ "1ml per litro radicale"
http://master-bonsai.com/negozio/232-bioxim.html

Antym (funghi simbiotici liquidi): 250ml 19€ "4ml per litro fogliare"
http://www.master-bonsai.com/negozio/401-antym.html
Andrea Meriggioli non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 24-11-2009, 22:22   #2
Andrea Meriggioli
"Amministratore"
 
L'avatar di Andrea Meriggioli
 
Registrato dal: Sat Jan 2009
Provincia: Trieste
Messaggi: 18,949
Invia un messaggio tremite Skype a Andrea Meriggioli
predefinito

KOMBU40: Alga liquida Laminaria japonica AL 40%


E' un estratto puro d’alga Laminaria japonica utilizzata da millenni in Oriente. Il prodotto si presenta liquido e ciò che lo differenzia dagli altri ed il particolare ciclo di produzione. I comuni prodotti a base di alghe vengono ottenuti a partire da una polvere ottenuta mediante essiccazione ad elevata temperatura, successivamente diluita in percentuali variabili ma comunque contenute per evitare fenomeni di sedimentazione.
Kombu40 non viene essiccato ad elevata temperatura ma viene concentrato a freddo mediante evaporazione sottovuoto. Ciò consente di operare a bassa temperatura (non superiore a 35°C) e quindi di non denaturare i componenti attivi tipici dell’alga.
Questo processo di gelificazione consente di avere un prodotto a più alta concentrazione senza fenomeni di sedimentazione, Kombu40 contiene fitormoni, amminoacidi, polisaccaridi, meso e micro-elementi, vitamine e polifenoli ad elevata attività biologica, rapidamente assimilabili, in grado di stimolare la pianta e di migliorare ed accelerare tutti i processi fisiologici.

COMPOSIZIONE:
Vitamina A, B1, B2, B6, B12, H, C, D, E, PP, K; Auxine, Betaine, Citochinine, Gibberilline.
Azoto 2,1%, Fosforo 2,9%, Potassio 26%, Calcio 7100ppm, Magnesio 2600ppm, Boro 3400 ppm.
Andrea Meriggioli non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 24-11-2009, 22:23   #3
Andrea Meriggioli
"Amministratore"
 
L'avatar di Andrea Meriggioli
 
Registrato dal: Sat Jan 2009
Provincia: Trieste
Messaggi: 18,949
Invia un messaggio tremite Skype a Andrea Meriggioli
predefinito

TRIX: PRODOTTO AD AZIONE SPECIFICA A BASE DI 2 CEPPI DI Trichoderma.

La mancanza di competitori naturali che ostacolino l’ingresso e la diffusione di patogeni e la mancanza di microflora agronomicamente attiva sono spesso la causa sia dello sviluppo di malattie sia della limitazione delle capacità di sviluppo delle piante.
I due ceppi di Trichoderma e di Bacillus subtilis presenti nel prodotto sono in grado di colonizzare il terreno e di conseguenza 'riempire' l’eventuale vuoto biologico, ostacolare l’insediamento di fitopatogeni mediante un’azione di competizione e di antagonismo.
Inoltre i microrganismi presenti nel prodotto sono attivi, a livello della rizosfera, nell’abbassamento del pH rendendo meglio disponibili quegli elementi nutritivi (fosforo, ferro, manganese, boro) altrimenti bloccati in forma di sali insolubili; producono essudati in grado di chelare questi elementi migliorandone l’assorbimento da parte delle radici. I microrganismi sono in grado di accelerare i processi di umificazione della sostanza organica migliorando, quindi, la struttura del terreno ed i processi ad essa correlati.

COMPOSIZIONE:
Trichoderma harzianum e viride 10(elevato alla nona) cfu/100g, Bacillus subtilis (ceppo AIBS) 10(elevato alla nona) cfu/100g.

Il prodotto se conservato in ambiente asciutto e fresco, non esposto ai raggi diretti del sole, preserva inalterate le proprie caratteristiche per 18 mesi dall'apertura.
Andrea Meriggioli non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 24-11-2009, 22:26   #4
Andrea Meriggioli
"Amministratore"
 
L'avatar di Andrea Meriggioli
 
Registrato dal: Sat Jan 2009
Provincia: Trieste
Messaggi: 18,949
Invia un messaggio tremite Skype a Andrea Meriggioli
predefinito

BIOXIM: RIEQUILIBRATORE MICROBIOLOGICO DELL’ATTIVITÀ ORGANICA DEL TERRENO.

I microrganismi sono tra i componenti fondamentali per la fertilità del terreno. Attivi nel ciclo degli elementi nutritivi (azoto, fosforo, meso e micro-elementi), sono la chiave dei processi di umificazione e mineralizzazione della sostanza organica e quindi della formazione di una corretta struttura del terreno.
Producono sostanze ormono-simili che stimolano la crescita delle colture, acidi organici e siderofori che chelano gli elementi nutritivi e li veicolano all’interno della pianta. Bioxim è un concentrato di microrganismi dei generi: Bacillus (solubilizzazione del fosforo e altri meso elementi, azotofissazione e produzione di acidi organici.), Pseudomonas (producono sostanze ormonosimili e siderofori), Streptomyces (importanti nei processi di trasformazione della sostanza organica).
Bioxim combatte la 'stanchezza' del terreno La progressiva riduzione della fertilità viene chiamata 'Stanchezza del terreno'. I microrganismi contenuti in Bioxim oltre a ripristinare una corretta flora microbica, sono in grado di degradare le molecole che impediscono il corretto sviluppo delle piante.
Bioxim ripristina la flora microbica del terreno dopo la sterilizzazione. Riempie il “vuoto biologico” lasciato dalla sterilizzazione del terreno (prodotti chimici, ecc.). La colonizzazione riattiva i processi biologici del terreno, ostacola l’ingresso di eventuali funghi patogeni occupandone fisicamente lo spazio vitale. Bioxim attiva la concimazione organica.
I microrganismi contenuti agiscono a livello enzimatico nei processi di mineralizzazione e/o umificazione della sostanza organica e nel rilascio degli elementi nutritivi in essa contenuti. La sostanza organica distribuita è efficacie a livello nutrizionale e migliora le proprietà chimico fisiche che incrementano la fertilità del terreno. Agisce accelerando la decomposizione della sostanza organica, trasformando rapidamente i residui colturali in humus stabile.

COMPOSIZIONE:
Microrganismi PGPR 10(elevato alla decima) cfu/100g. Matrice organica: ammendante vegetale semplice non compostato 10%, micorrize (endomicorrize Glomus spp)... 5cfu/100g, batteri della rizosfera (Streptomyces spp, Pseudomonas spp, Bacillus spp)... 10 elevato alla decima cfu/100g, Tricoderma (Trichoderma harzianum, T. viride)... 10 elevato alla quinta cfu/100g.


ANTYM:RIEQUILIBRATORE MICROBIOLOGICO DELL’ATTIVITÀ ORGANICA DELL'APPARATO FOGLIARE.
Confezione da 250ml dotata di tappo con valvola di sfiato. Il prodotto va utilizzatto, applicato per via fogliare, alla dose di 4ml per litro d'acqua.


Antym è un prodotto ad azione specifica che grazie all'elevato contenuto di microrganismi è in grado di riequilibrare la microflora fogliare, stimolando il rigoglio vegetativo, inibendo la diffusione di patologie batteriche e fungine grazie a meccanismi naturali. Su tutta la parte aerea delle piante, è presente una microflora batterica e fungina. Condizioni climatiche o nutrizionali sfavorevoli possono squilibrare le condizioni ottimali, questo a favore funghi o batteri patogeni. La somministrazione di antym ripristina tale equilibrio. La competizione per lo spazio ed i nutrienti, l'induzione di resistenza, la produzione di enzimi specifici sono i processi con cui i microrganismi colonizzano i possibili siti di infezione, difendendoli dall'attacco di eventuali patogeni. In questo modo vengono prevenuti gli stress dovuti agli agenti biotici che possono attaccare le colture.



COMPOSZIONE: Prodotto ad azione specifica inoculo di funghi micorrizici. Matrice organica: ammendante vegetale semplice non compostato 10%, micorrize (endomicorrize Glomus spp.) 5cfu/100g, batteri della rizosfera (Bacillus subtilis, B. licheniformis) 10"elevato alla decima" cfu/100g, Tricoderma (Trichoderma harzianum, T. viride) 10"elevato alla quinta" cfu/100g.



Il prodotto, conservato una volta aperto in luogo fresco e al riparo dalla luce del sole, preserva le sue caratteristiche per 2 anni.
Andrea Meriggioli non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 24-11-2009, 22:27   #5
Andrea Meriggioli
"Amministratore"
 
L'avatar di Andrea Meriggioli
 
Registrato dal: Sat Jan 2009
Provincia: Trieste
Messaggi: 18,949
Invia un messaggio tremite Skype a Andrea Meriggioli
predefinito

RADIMIX: Promotore della radicazione.

Una miscela calibrata di aminoacidi con funzioni specifiche nel metabolismo dei vegetali e dotati di proprietà chelanti dei micro e meso elementi. I microrganismi PGPR (Plant Growth Promoting Rhizobacteria) quali Bacillus spp., Pseudomonas spp. e Streptomyces spp. rilasciano nella rizosfera sostanze ormono-simili che stimolano la moltiplicazione e la crescita delle cellule radicali. Producono, inoltre, sostanze siderofore attive nella chelazione degli elementi nutritivi. Una squadra alleata per tutte le essenze, la quale aiuta nei momenti critici della coltivazione. Stimola la radicazione delle talee erbacee e legnose senza causare quei fenomeni di fitotossicità che possono manifestarsi impiegando ormoni di sintesi. Limita il manifestarsi di crisi post-trapianto, migliorando l’attecchimento delle piantine ed accelerando la ripresa vegetativa.
Impiegato in miscela od in successione ad interventi fungicidi per il contenimento dei funghi patogeni di radici e colletto (Fusarium spp., Verticillium spp., Phytophthora spp., Pythium spp., Sclerotinia spp., Rhizoctonia spp., Thielaviopsis basicola, Radice suberosa, ecc.), promuove l’emissione di nuove radici nelle piante attaccate dalla patologia ed attenua l’effetto fito-tossico dei principi attivi chimici. Su essenze sottoposte a stress ambientali (Stress idrici, temperature anomale, asfissia radicale) una volta eliminata la causa, stimola la riemissione del capillizio radicale permettendo la rapida ripresa vegetativa.
L’azione fitostimolante sull’apparato radicale ed il conseguente incremento dello sviluppo, migliora la capacità di assorbimento degli elementi nutritivi e dell’acqua, quindi massimizza lo sfruttamento delle risorse impiegate.
In terreni con pH anomalo e scarso contenuto di sostanza organica previene il manifestarsi di microcarenze grazie a sostanze naturali per le proprietà chelanti dei microelementi.

COMPOSIZIONE:
Aminoacidi 13%, microrganismi PGPR 10(elevato alla decima) cfu/100g.

Il prodotto se conservato in ambiente asciutto e fresco, non esposto ai raggi diretti del sole, preserva inalterate le proprie caratteristiche per due anni dall'apertura.
Andrea Meriggioli non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 24-11-2009, 22:33   #6
Andrea Meriggioli
"Amministratore"
 
L'avatar di Andrea Meriggioli
 
Registrato dal: Sat Jan 2009
Provincia: Trieste
Messaggi: 18,949
Invia un messaggio tremite Skype a Andrea Meriggioli
predefinito

I prodotti sono tutti miscelabili con i principali concimi ed agrofarmaci (escludendo però i principi attivi dei fungicidi riportati sopra per quanto riguarda trixs e bioxim) ad esclusione ovviamente dei prodotti rameici e prodotti a reazione alcalina

Comunque non sono compatibili (per quanto concerne ai ceppi bioximi in essi contenuti) con i seguenti principi attivi (fungicidi): procloraz, tiram, ziram e carbendazim.
Nel caso si tratti prima con un fungicida, con principio attivo sopra citato, si raccomanda di eseguire il trattamento con funghi bioximi dopo 10 giorni dalla sua applicazione
Andrea Meriggioli non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 27-11-2009, 11:20   #7
Andrea Meriggioli
"Amministratore"
 
L'avatar di Andrea Meriggioli
 
Registrato dal: Sat Jan 2009
Provincia: Trieste
Messaggi: 18,949
Invia un messaggio tremite Skype a Andrea Meriggioli
predefinito

Visto che molti mi chiedono delucidazioni sui prodotti cerco di riassumere il loro utilizzo

Radimix è un promotore della radicazione composto da molteplici sostanze e microrganismi simbiotici, i quali stimolano la radicazione. Il prodotto è particolarmente indicato su tutte le piante in attechimento, post rinvaso e in fase di ripresa dell'apparato radicale in caso di problematiche come attacchi funginei ecc ecc

Bioxim è una miscela concentrata di funghi e batteri bioximi che vivono in simbiosi con l'apparato radicale e fogliare. Questi migliorano la resistenza indotta nei confronti dei patogeni nocivi, migliorando di conseguenza la salute della pianta nonchè la sua vegetazione. Da utilizzare su tutte le piante, sia raccolte dell'anno in corso che piante stabilizzate,

Kombu40 è un biostimolante rivoluzionario (per le sue caratteristiche e modalità di realizzazione) con caratteristiche superiori rispetto agli altri biostimolanti derivanti da alghe. Questo trova la sua migliore applicazione per via fogliare, un prodotto unico che consente di preparare tutte le piante al meglio in previsione della calura estiva al fine di far passare il periodo di grande stress al meglio! Indicato quindi sia su piante mature e stabilizzate (a dosaggio e cadenza corretti) che su piante in attechimento o costruzione.

Ecco un esempio dei risultati che ho ottenuto su di un carpino bianco raccolto nel gennaio 2009. La pianta è stata trattata sia con il radimix che bioxim, addizzionando poi kombu40 per tutta la stagione fogliarmente, bè le foto parlano dasole!
Persino ha prodotto non una sola gemma ascellare per picciolo come normale ma bensì due!

Gennaio 2009:

Clicca sull'immagine per ingrandirla

Nome:   3.jpg
Visite: 5136
Dimensione:   42.4 KB
ID: 4702

Ottobre 2009:

Clicca sull'immagine per ingrandirla

Nome:   11.jpg
Visite: 5357
Dimensione:   87.8 KB
ID: 4703

Clicca sull'immagine per ingrandirla

Nome:   22.jpg
Visite: 4958
Dimensione:   44.5 KB
ID: 4704

Trix è un vero e proprio concentrato di vari ceppi di tricoderma. La sua elevatissima concentrazione consente di essere usato per ottenere una totale colonizzazione dell'apparato radicale!
Può essere sparso direttamente in superficie ai substrati di tutte le piante e pure miscelato ai substrati durante gli invasi per evitare il pericoloso "vuoto batterico" che si viene a creare in particolar modo alle raccolte quando si lavora a radice nuda per evitare possibili futuri problemi radicali causati dalla preservazione del terriccio vecchio alla raccolta.
Andrea Meriggioli non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 27-11-2009, 12:41   #8
giuseppe1981
Mette il filo
 
Registrato dal: Mon Mar 2009
Provincia: Parma
Messaggi: 567
predefinito

Caspita andrea che cacciate,in 9 mesi ha pompato da paura.
giuseppe1981 non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 27-11-2009, 12:49   #9
Andrea Meriggioli
"Amministratore"
 
L'avatar di Andrea Meriggioli
 
Registrato dal: Sat Jan 2009
Provincia: Trieste
Messaggi: 18,949
Invia un messaggio tremite Skype a Andrea Meriggioli
predefinito

Quote:
Originariamente inviata da giuseppe1981 Visualizza il messaggio
Caspita andrea che cacciate,in 9 mesi ha pompato da paura.
Si davvero stupefacente oltretutto vedere il diametro dei primari prodotti in un solo anno partendo da zero e con tutto lo stress della raccolta!
Andrea Meriggioli non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 01-12-2009, 09:17   #10
MAURIZIO
Il Magnagati
 
L'avatar di MAURIZIO
 
Registrato dal: Thu Apr 2009
Provincia: Grancona (VICENZA)
Messaggi: 1,487
predefinito

Riporto alcune info sui principi dei funghi e batteri di questi prodotti:

L'azione bioxima del Bacillus subtilis (battere)è la conseguente inibizione dello sviluppo dei funghi patogeni è dovuta alla digestione di pareti e membrane cellulari del micelio. L'attività bioxima è diversa a seconda del patogeno: su oi*** questi batteri riescono a fermare l'infezione solo nelle prime fasi di sviluppo quando il fungo non è ancora ricoperto dalle secrezioni cerose; mentre su muffa grigia e Peronosporacee è attivo anche in presenza di infezioni già avanzate. Una serie di prove, condotte in serra e pieno campo, hanno evidenziato che avere una buona attività bioximica nei confronti dei patogeni dell'apparato aereo è necessaria una temperatura di min. 15° C e max 35° C, nel caso di patogeni radicali la temperatura minima a cui risultano efficaci è di 10°C.

I funghi del genere Trichoderma sono prevalentemente caratteristici della rizosfera anche se, talvolta, possono essere isolati da strutture aeree. Hanno una spiccata attività di controllo verso numerosi funghi fitopatogeni (Armillaria, Sclerotinia, Rhizoctonia, Phytophthora, Pythium, Botrytis, ecc.).
I meccanismi d'azione sono fondamentalmente quattro:
- i ceppi di Trichoderma hanno la tendenza a svilupparsi in stretta associazione alle radici della pianta; in tal modo colonizzano la rizosfera e competono con i funghi patogeni per spazio e elementi nutritivi limitando la disponibilità di siti d'infezione;
- parassitizzano i funghi patogeni,producono enzimi chitinolitici che ledono la parete cellulare dei patogeni quindi vi è la penetrazione delle ife nel fungo patogeno che viene utilizzato come fonte di nutrimento dal Trichoderma;
- producono sostanze fungistatiche che impediscono lo sviluppo dei patogeni limitando di fatto la possibilità d'infezione;
- competono per lo spazio ed i nutrienti. La presenza preventiva di Trichoderma fa si che si venga a creare una situazione di saturazione dello spazio disponibile per altri funghi che non sono in grado di occupare lo spazio e quindi di moltiplicarsi.
In considerazione dei meccanismi sopra descritti, risulta evidente come per ottenere i migliori risultati nel controllo dei funghi patogeni, è necessario intervenire in modo preventivo.

Pseudomonas producono sostanze ormonosimili e siderofori

Streptomyces importanti nei processi di trasformazione della sostanza organica

Le Micorrize sono funghi simbionti delle radici,che sono in grado di colonizzare poche specie di piante, quasi tutte essenze forestali (conifere e latifoglie), mentre non colonizzano colture di interesse agrario.
Queste micorrize non possono essere riprodotte artificialmente ma sono in grado di riprodursi solamente quando entrano in simbiosi con le piante, quindi per la propagazione si utilizzano piante ospiti dall'apparato radicale delle quali vengono estratti micelio e spore.
L'effetto della micorrizazione è essenzialmente un enorme moltiplicazione della superficie e volume radicale, dalla formazione di un "mantello" fungino attorno alle radici, con conseguente incremento della capacità di assorbimento di acqua, macro e micro elementi (fosforo in particolare, zinco, ferro, manganese, ecc.); Incrementano la capacità di resistenza a pH fortemente acidi, a stress idrici ed a livelli di salinità elevati; danno un parziale effetto di "barriera meccanica" nei confronti di funghi patogeni.
MAURIZIO non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 01-12-2009, 11:01   #11
Andrea Meriggioli
"Amministratore"
 
L'avatar di Andrea Meriggioli
 
Registrato dal: Sat Jan 2009
Provincia: Trieste
Messaggi: 18,949
Invia un messaggio tremite Skype a Andrea Meriggioli
predefinito

Ottima documentazione Maurizio!
Andrea Meriggioli non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 12-12-2009, 19:16   #12
Andrea Meriggioli
"Amministratore"
 
L'avatar di Andrea Meriggioli
 
Registrato dal: Sat Jan 2009
Provincia: Trieste
Messaggi: 18,949
Invia un messaggio tremite Skype a Andrea Meriggioli
predefinito

Eccomi con le foto che hai richiesto Marco!

Questa una raccolta in fase di attechimento trattata sia con tricoderma in polvere (trix) e sucessivamente con bioxim + radimix radicali:

Clicca sull'immagine per ingrandirla

Nome:   1.jpg
Visite: 5300
Dimensione:   91.9 KB
ID: 5015

Questi i risultati a distanza di soli 15 giorni dai trattamenti, la micorizza comincia già a svilupparsi subito sotto allo strato di terriccio universale posto in superficie per l'umidità! Imbustando oltretutto si velocizza la sua propagazione

Clicca sull'immagine per ingrandirla

Nome:   2.jpg
Visite: 4657
Dimensione:   46.8 KB
ID: 5016

Clicca sull'immagine per ingrandirla

Nome:   3.jpg
Visite: 4617
Dimensione:   48.3 KB
ID: 5017

Clicca sull'immagine per ingrandirla

Nome:   4.jpg
Visite: 4592
Dimensione:   55.2 KB
ID: 5018

Questa invece una pianta trattata a settembre, le foto parlano da sole!

Clicca sull'immagine per ingrandirla

Nome:   sette.jpg
Visite: 4636
Dimensione:   86.4 KB
ID: 5019

Clicca sull'immagine per ingrandirla

Nome:   settembre.jpg
Visite: 4624
Dimensione:   92.3 KB
ID: 5021

Clicca sull'immagine per ingrandirla

Nome:   settembre 2009.jpg
Visite: 4543
Dimensione:   92.9 KB
ID: 5020
Andrea Meriggioli non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 13-12-2009, 22:39   #13
Andrea Meriggioli
"Amministratore"
 
L'avatar di Andrea Meriggioli
 
Registrato dal: Sat Jan 2009
Provincia: Trieste
Messaggi: 18,949
Invia un messaggio tremite Skype a Andrea Meriggioli
predefinito

Mediante l'utilizzo di un semplice termomentro per alimenti, si può monitorare la temperatura dei substrati delle piante in attechimento durante l'inverno!

Clicca sull'immagine per ingrandirla

Nome:   1.jpg
Visite: 4382
Dimensione:   30.2 KB
ID: 5083

Clicca sull'immagine per ingrandirla

Nome:   2.jpg
Visite: 4393
Dimensione:   53.6 KB
ID: 5084

Clicca sull'immagine per ingrandirla

Nome:   3.jpg
Visite: 4368
Dimensione:   46.7 KB
ID: 5085

Per questo motivo si usa la busta nera, per aumentare la temperatura interna e favorire la radicazione e propagazione-colonizzazione da parte delle micorizze (ciò avviene sopra i 10°C)!
Andrea Meriggioli non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 14-12-2009, 08:20   #14
MAURIZIO
Il Magnagati
 
L'avatar di MAURIZIO
 
Registrato dal: Thu Apr 2009
Provincia: Grancona (VICENZA)
Messaggi: 1,487
predefinito

MAURIZIO non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 31-12-2009, 20:07   #15
Andrea Meriggioli
"Amministratore"
 
L'avatar di Andrea Meriggioli
 
Registrato dal: Sat Jan 2009
Provincia: Trieste
Messaggi: 18,949
Invia un messaggio tremite Skype a Andrea Meriggioli
predefinito

Oggi, pensando di fare cosa gradita per gli acquirenti del 2010, ho inserito il "SET coltivazione" completo di tutti e 4 i nuovi prodotti, potendo vantare di uno sconto di 8€ rispetto a che acquistare i 4 prodotti singolarmente. Ecco il link sullo shop

http://master-bonsai.com/negozio/235...tivazione.html
Andrea Meriggioli non è in linea   Rispondi quotando
Rispondi

Segnalibri

Tag
bioxim, bonsai, coltivazione bonsai, funghi, funghi simbiotici, kombu40, micorriza, micorrize, microrganismi antagonisti, radimix, trix


Stanno leggendo questa discussione: 1 (0 utenti e 1 ospiti)
 
Strumenti della discussione
Modalità di visualizzazione

Regole d'invio
Non puoi inserire discussioni
Non puoi inserire repliche
Non puoi inserire allegati
Non puoi modificare i tuoi messaggi

BB code è attivo
Le smilie sono attive
Il codice IMG è attivo
il codice HTML è disattivato

Salto del forum


Tutti gli orari sono GMT +1. Attualmente sono le 01:12.


Powered by vBulletin versione 3.8.2
Copyright ©: 2000 - 2018, Jelsoft Enterprises Ltd.
Traduzione italiana Team: vBulletin-italia.it