Hiryū-en (ex Master Bonsai) Forum  

Vai indietro   Hiryū-en (ex Master Bonsai) Forum > Bonsai > Free Bonsai > Concorso M.B. Forum

Rispondi
 
Strumenti della discussione Modalità di visualizzazione
Vecchio 01-11-2011, 15:04   #1
maver81
Frequentatore del laboratorio.
 
L'avatar di maver81
 
Registrato dal: Sun Jan 2011
Provincia: Pisa
Messaggi: 743
predefinito L'olivastro pisano: Robin-Wood

Questa è l'unica pianta della quale ho qualche foto in più (e per caso) nel tempo. Purtroppo, anche se gli step effettuate sono stati tanti in soli 9 mesi (considerate la mia ingoranza), ma che soprattutto, hanno dato un'identità alla pianta, mi mancano troppe foto per essere definito un treadh completo, ma lo faccio tanto per "fare spogliatoio"

Cominciamo...
Sono entrato in possesso di questo olivastro nel febbraio di quest'anno. E' stato un graditissimo regalo di un membro del club di Pisa. Raccolto sui monti pisani circa 3-4 anni fa, si trovava da allora nel solito vaso di terracotta, un pò trascurato.

Clicca sull'immagine per ingrandirla

Nome:   DSCN0788.JPG
Visite: 677
Dimensione:   96.3 KB
ID: 29424

Clicca sull'immagine per ingrandirla

Nome:   DSCN0789.JPG
Visite: 644
Dimensione:   96.1 KB
ID: 29425

Clicca sull'immagine per ingrandirla

Nome:   DSCN0791.JPG
Visite: 625
Dimensione:   96.3 KB
ID: 29426

Clicca sull'immagine per ingrandirla

Nome:   DSCN0792.JPG
Visite: 634
Dimensione:   96.6 KB
ID: 29427

Dopo aver lasciato tutto marzo la pianta in tranquillità, visto anche il cambio di habithat (dalla collina, in città a 0 metri s.l.m.), in aprile, con l'aiuto e la supervisione di maimass57, ho effettuato la dovuto smontata (da solo, non ce l'avrei mai fatta a tagliare più di qualche rametto secco... mi piangeva il cuore....).
Dopodichè, questa volta in solitaria, ho effettuato una prima sgrossatura del secco che mi è servita anche per cominciare a prendere confidenza con la fresa.
(Di seguito si può notare anche la ridottissima chioma.)

Clicca sull'immagine per ingrandirla

Nome:   DSCN0964.JPG
Visite: 617
Dimensione:   96.5 KB
ID: 29428

Clicca sull'immagine per ingrandirla

Nome:   DSCN0965.JPG
Visite: 602
Dimensione:   96.5 KB
ID: 29429

Clicca sull'immagine per ingrandirla

Nome:   DSCN0951.JPG
Visite: 601
Dimensione:   96.4 KB
ID: 29430

Clicca sull'immagine per ingrandirla

Nome:   DSCN0945.JPG
Visite: 625
Dimensione:   96.3 KB
ID: 29431
__________________
Anche un viaggio di mille leghe comincia con un passo...
maver81 non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 01-11-2011, 15:10   #2
maver81
Frequentatore del laboratorio.
 
L'avatar di maver81
 
Registrato dal: Sun Jan 2011
Provincia: Pisa
Messaggi: 743
predefinito

A maggio, sono andato ad effettuare il rinvaso di cui aveva bisogno, visto ormai il terreno asfittico che non permetteva all'acqua di penetrare neanche se bucato.
Ho optato per il rinvaso in ciotola poco più grande (diam. 40 cm) con pomice, lapillo vulcanico, e qualche manciata di TU.

(Il vecchio vaso è quello sotto)

Clicca sull'immagine per ingrandirla

Nome:   DSCN1552.JPG
Visite: 565
Dimensione:   95.4 KB
ID: 29432

Purtroppo, viste le problematiche accorse, la pianta ha beneficiato ben poco della concimazione primaverile.
Dopo aver superato l'estate, e dopo aver vegetato senza grossi exploit, sono andato a selezionare le cacciate con cui, in futuro cercherò di costruire la chioma (purtroppo mi mancano le foto della vegetazione prodotta prima della selezione delle cacciate). Inoltre ho cercato di calcare un pò di più la mano sul secco, trattato infine con liquido jin.

Clicca sull'immagine per ingrandirla

Nome:   DSCN1536.JPG
Visite: 571
Dimensione:   96.6 KB
ID: 29433

Clicca sull'immagine per ingrandirla

Nome:   DSCN1541.JPG
Visite: 542
Dimensione:   96.6 KB
ID: 29434

Clicca sull'immagine per ingrandirla

Nome:   DSCN1544.JPG
Visite: 577
Dimensione:   96.2 KB
ID: 29435
__________________
Anche un viaggio di mille leghe comincia con un passo...

Ultima modifica di maver81; 01-11-2011 a 15:29
maver81 non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 01-11-2011, 15:17   #3
maver81
Frequentatore del laboratorio.
 
L'avatar di maver81
 
Registrato dal: Sun Jan 2011
Provincia: Pisa
Messaggi: 743
predefinito

Ecco a voi come si presenta ad oggi, dopo una pulizia generale delle cacciate autunnali. Nel dubbio, ne ho lasciata qualcuna in più che salterà probabilmente nella prossima estate.

Questo molto probabilmente sarà il fronte (c'è solo un dubbio di rotazione di una decina di gradi, ma grossomodo, è da qui che si vedrà la pianta)

Clicca sull'immagine per ingrandirla

Nome:   DSCN1555.JPG
Visite: 587
Dimensione:   96.0 KB
ID: 29436

ed ecco gli altri lati...

Clicca sull'immagine per ingrandirla

Nome:   DSCN1556.JPG
Visite: 545
Dimensione:   96.0 KB
ID: 29437

Clicca sull'immagine per ingrandirla

Nome:   DSCN1557.JPG
Visite: 564
Dimensione:   96.1 KB
ID: 29438

Clicca sull'immagine per ingrandirla

Nome:   DSCN1558.JPG
Visite: 564
Dimensione:   96.0 KB
ID: 29439


E questi sono un paio di particolari della lavorazione del legno che sarà rifinita più avanti (purtroppo le foto schiacciano parecchio il tutto):

Clicca sull'immagine per ingrandirla

Nome:   DSCN1565.JPG
Visite: 585
Dimensione:   96.5 KB
ID: 29440

Clicca sull'immagine per ingrandirla

Nome:   DSCN1563.JPG
Visite: 563
Dimensione:   96.0 KB
ID: 29441

E questo è un primo piano della corteccia viva

Clicca sull'immagine per ingrandirla

Nome:   DSCN1559.JPG
Visite: 550
Dimensione:   96.2 KB
ID: 29442
__________________
Anche un viaggio di mille leghe comincia con un passo...

Ultima modifica di maver81; 01-11-2011 a 15:48
maver81 non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 01-11-2011, 15:36   #4
maver81
Frequentatore del laboratorio.
 
L'avatar di maver81
 
Registrato dal: Sun Jan 2011
Provincia: Pisa
Messaggi: 743
predefinito

Vorrei subito fare una considerazione.
Questa pianta la stò costruendo potando corto e nel verde, invece che cercare inizialmente di costruire i primari facendoli allungare e quindi ingrossare, per poi costruire la secondaria, costruisco direttamente la ramificazione, che infittendosi, farà crescere la primaria.
Questa non è una tecnica astrusa (ho visto diverse piante, anche in concorsi, costruite così), ma semplicemente diversa.
Non si risparmia tempo e non facilita le cose, e il risultato è lo stesso.
__________________
Anche un viaggio di mille leghe comincia con un passo...
maver81 non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 01-11-2011, 20:07   #5
Ros
Maniscalco del Ducato
 
L'avatar di Ros
 
Registrato dal: Thu Feb 2010
Provincia: tra Mo & Bo
Messaggi: 5,832
predefinito

Quote:
Originariamente inviata da maver81 Visualizza il messaggio
Vorrei subito fare una considerazione.
Questa pianta la stò costruendo potando corto e nel verde, invece che cercare inizialmente di costruire i primari facendoli allungare e quindi ingrossare, per poi costruire la secondaria, costruisco direttamente la ramificazione, che infittendosi, farà crescere la primaria.
Questa non è una tecnica astrusa (ho visto diverse piante, anche in concorsi, costruite così), ma semplicemente diversa.
Non si risparmia tempo e non facilita le cose, e il risultato è lo stesso.


mahh... secondo me non è una tecnica "vincente".
Ros non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 01-11-2011, 21:23   #6
Andrea Meriggioli
"Amministratore"
 
L'avatar di Andrea Meriggioli
 
Registrato dal: Sat Jan 2009
Provincia: Trieste
Messaggi: 18,940
Invia un messaggio tremite Skype a Andrea Meriggioli
predefinito

Quoto roberto!!!
Vero che purtroppo in giro se ne vedono di costruite così (ovvero fatto la secondaria ecc prima di aver raggiunto un diametro consono di raccordo sui primari con il tronco) ma in tale maniera si va a compromettere la qualità del risultato finale per la solita fretta
Andrea Meriggioli non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 01-11-2011, 22:01   #7
maver81
Frequentatore del laboratorio.
 
L'avatar di maver81
 
Registrato dal: Sun Jan 2011
Provincia: Pisa
Messaggi: 743
predefinito

E vi quoto anch'io. Infatti non ho specificato che questa sia migliore. Ho detto che è un 'altro modo di farlo, o meglio, un'altra scuola di pensiero. Io essendo all'inizio, forse è bene che testi con mano propria, al fine di vedere quale tipo sia per me e il mio futuro stile più congeniale.
Vi dirò: il prossimo olivastro che raccoglierò, avevo già in mente di "allevarlo", lasciando andare le cacciate per fare dimetro.

Comunque vi mostro la pianta a cui mi sono ispirato (vista anche la somiglianza del piede), coltivata proprio "tagliando nel verde"... Questo modus operandi, secondo me, da un immagine più "naturale" alla pianta..
Tra un paio di anni guarderemo un pò che sensazioni da...

mostra regionale Toscana 2011

Clicca sull'immagine per ingrandirla

Nome:   ulivomax1.jpg
Visite: 633
Dimensione:   21.1 KB
ID: 29484
__________________
Anche un viaggio di mille leghe comincia con un passo...
maver81 non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 01-11-2011, 22:09   #8
mat19
Custode del ducato
 
L'avatar di mat19
 
Registrato dal: Thu Jun 2010
Provincia: Olbia (Sardegna)
Messaggi: 4,544
predefinito

anche la pianta in mostra è vero che ha un aspetto naturale però come noterai da l'impressione di un alberello giovane (proprio per il diametro e il posizionamento dei rami).
poi maver è certo che dipende dai gusti e se tu vuoi sperimentare è giusto che tu lo faccia
mat19 non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 01-11-2011, 22:17   #9
maver81
Frequentatore del laboratorio.
 
L'avatar di maver81
 
Registrato dal: Sun Jan 2011
Provincia: Pisa
Messaggi: 743
predefinito

Quote:
Originariamente inviata da mat19 Visualizza il messaggio
anche la pianta in mostra è vero che ha un aspetto naturale però come noterai da l'impressione di un alberello giovane (proprio per il diametro e il posizionamento dei rami).
poi maver è certo che dipende dai gusti e se tu vuoi sperimentare è giusto che tu lo faccia
La visione dell'olivo (anche se questi sono olivastri) che ho, è proprio di alberi che, anche se hanno centinaia di anni, hanno sempre chiome "giovani" dovute alle potature annuali a cui sono soggette.
Ecco cosa intendo per "naturali"...

Lo so, questo non è il modo di veder il classico bonsai di olivastro... Ma come ben dice mat, "dipende dai gusti"...
__________________
Anche un viaggio di mille leghe comincia con un passo...
maver81 non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 02-11-2011, 07:28   #10
Andrea Meriggioli
"Amministratore"
 
L'avatar di Andrea Meriggioli
 
Registrato dal: Sat Jan 2009
Provincia: Trieste
Messaggi: 18,940
Invia un messaggio tremite Skype a Andrea Meriggioli
predefinito

Dario, ci posso mettere la mano sul fuoco che tra qualche tempo ti dirai dasolo quanto XXXX che ero comunque se devi sbatterci tu per capire, bene così, tutte le esperienze servono proprio a imparare cose nuove
Andrea Meriggioli non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 02-11-2011, 10:47   #11
maver81
Frequentatore del laboratorio.
 
L'avatar di maver81
 
Registrato dal: Sun Jan 2011
Provincia: Pisa
Messaggi: 743
predefinito

Grazie per la comprensione Andrè!
__________________
Anche un viaggio di mille leghe comincia con un passo...
maver81 non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 01-12-2011, 13:21   #12
Frenk
Barone delle viti
 
L'avatar di Frenk
 
Registrato dal: Mon Feb 2010
Provincia: Piemonte - Colline del Monferrato - 350 mslm
Messaggi: 910
predefinito

Ciao Maver,
Mi pare che il Tuo Olivastro abbia un discreto potenziale!
Farete ancora parecchia strada insieme... e sono certo che riuscirai a sfruttare al massimo tutte le buone caratteristiche della pianta!
Frenk non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 02-12-2011, 08:07   #13
maver81
Frequentatore del laboratorio.
 
L'avatar di maver81
 
Registrato dal: Sun Jan 2011
Provincia: Pisa
Messaggi: 743
predefinito

Grazie Frenk! Anche a me piace moltissimo, specialmente per la foglia grande come una lenticchia!!!

Spero solo che resista nel tempo alla mia 'gnuranza!!!
__________________
Anche un viaggio di mille leghe comincia con un passo...
maver81 non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 17-09-2013, 03:51   #14
adolfoq57
Inizia a interessarsi
 
Registrato dal: Wed Feb 2013
Provincia: Milano
Messaggi: 51
predefinito

Ciao Maver,
come sta adesso la tua pianta?
adolfoq57 non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 22-09-2013, 20:57   #15
maver81
Frequentatore del laboratorio.
 
L'avatar di maver81
 
Registrato dal: Sun Jan 2011
Provincia: Pisa
Messaggi: 743
predefinito

Ciao Adolfo!
Purtroppo questa pianta se n'è andata ad inizio primavera...
__________________
Anche un viaggio di mille leghe comincia con un passo...
maver81 non è in linea   Rispondi quotando
Rispondi

Segnalibri


Stanno leggendo questa discussione: 1 (0 utenti e 1 ospiti)
 
Strumenti della discussione
Modalità di visualizzazione

Regole d'invio
Non puoi inserire discussioni
Non puoi inserire repliche
Non puoi inserire allegati
Non puoi modificare i tuoi messaggi

BB code è attivo
Le smilie sono attive
Il codice IMG è attivo
il codice HTML è disattivato

Salto del forum


Tutti gli orari sono GMT +1. Attualmente sono le 18:03.


Powered by vBulletin versione 3.8.2
Copyright ©: 2000 - 2018, Jelsoft Enterprises Ltd.
Traduzione italiana Team: vBulletin-italia.it