Hiryū-en (ex Master Bonsai) Forum  

Vai indietro   Hiryū-en (ex Master Bonsai) Forum > VARIE > Sezione di consultazione > Cure periodiche

Rispondi
 
Strumenti della discussione Modalità di visualizzazione
Vecchio 17-07-2009, 23:29   #1
Andrea Meriggioli
"Amministratore"
 
L'avatar di Andrea Meriggioli
 
Registrato dal: Sat Jan 2009
Provincia: Trieste
Messaggi: 19,002
Invia un messaggio tremite Skype a Andrea Meriggioli
predefinito Marzo

Durante il mese di marzo, grazie alle giornate che si fanno più calde, si possono cominciare a liberare le piante dai ricoveri invernali ed eventualmente togliere dalla serra fedda quelle riparate durante l'inverno.
Si possono iniziare le concimazioni con concimi organici a lenta cessione (biogold) sulle piante mature, mentre in quelle che sono ancora in coltivazione e che devono ancora svilupparsi, anche con altri concimi (pure chimici). Durante il primo ciclo vegetativo primaverile, le piante hanno bisogno di un appoto maggiore in azoto, pertanto vanno usati concimi che abbiano una buona titolazione di questo macroelemento.
Una volta spuntate le prime foglie ed allungati i getti (e quindi a ripresa vegetativa constatata), è possibile somministrare insetticidi preventivi sistemici ad ampio spettro (come il Provado Facile e il Confidor che hanno il medesimo principio attivo, il quale rimane in circolo nella pianta per 3-4 mesi). Si possono eseguire talee di tutte le essenze, meglio se riparate poi in serra fredda per garantire a queste la giusta protezione. Prestare ancora grande attenzione alle gelate tardive che possono provocare danni!

PRINCIPIANTI:
Si possono eseguire tutti i rinvasi delle varie essenze autoctone anche con interventi drastici sulle radici e forti riduzioni dei pani radicali. Inoltre è possibile eseguire tutte le varie tipologie di potatura sia di formazione che di contenimento. Applicazione del filo ed impostazione su tutte le essenze.

AVANZATI:
Si possono eseguire potature di tutti i tipi (pure molto invasive), lavorazione della legna secca, piegature di rami e applicazione del filo sia come prima impostazione che rifinitura. Rinvasi anche invasivi su tutte le essenze autoctone e inizio dei regimi di concimazioni intensivi. Esecuzione delle varie pinzature dei germogli sulle latifoglie per limitare ed equilibrare il vigore ottenendo così internodi corti.
Si possono inoltre effettuare i primi trattamenti con fitostimolanti di sintesi e, se le temperature risultano essere superiori ai 15°, apporto di funghi bioximi che vivono in simbiosi con l'apparato radicale (aumento della resistenza indotta, migliore crescita e resistenza agli agenti esterni).


A cura di Andrea Meriggioli
Andrea Meriggioli non è in linea   Rispondi quotando
Rispondi

Segnalibri

Stanno leggendo questa discussione: 1 (0 utenti e 1 ospiti)
 
Strumenti della discussione
Modalità di visualizzazione

Regole d'invio
Non puoi inserire discussioni
Non puoi inserire repliche
Non puoi inserire allegati
Non puoi modificare i tuoi messaggi

BB code è attivo
Le smilie sono attive
Il codice IMG è attivo
il codice HTML è disattivato

Salto del forum


Tutti gli orari sono GMT +1. Attualmente sono le 08:45.


Powered by vBulletin versione 3.8.2
Copyright ©: 2000 - 2023, Jelsoft Enterprises Ltd.
Traduzione italiana Team: vBulletin-italia.it