Hiryū-en (ex Master Bonsai) Forum  

Vai indietro   Hiryū-en (ex Master Bonsai) Forum > Hiryū-en > Hiryū-en

Rispondi
 
Strumenti della discussione Modalità di visualizzazione
Vecchio 07-04-2011, 21:18   #1
Andrea Meriggioli
"Amministratore"
 
L'avatar di Andrea Meriggioli
 
Registrato dal: Sat Jan 2009
Provincia: Trieste
Messaggi: 19,002
Invia un messaggio tremite Skype a Andrea Meriggioli
predefinito MIRTUS IN FABULA

In questi giorni ho iniziato a mettere mano su di questo importante mirto entrato in collezione.
Materiale di origine sicula, bloccato ancora la scorsa Giareda 2010 a Reggio Emilia. Trattasi di un araki molto promettente, in primis per le caratteristiche intrnseche del tronco, soprattutto se si considera che il tronco di tale essenza altro non è che la sua radica che sta sotto terra (infatti da qua deriva il fatto che i rami non producono diametro molto velocemente, essendo caratterizzato da portamento arbustivo in natura).
Infatti quasi tutti i materiali di tale essenza non presentano diametri elevati e in genere sono sempre soli ciocchi o parti di radica con vistosi tagli da raccordare tutto di fresa ecc ecc... Questo invece si distingue da tutti questi, in quanto presenta conicità e movimento ottimi oltre che non avere capitozzature ed essere di dimensioni rarissime per un mirto. Pertanto basi ottime per un gran futuro a bonsai, o meglio un grade pade figlio di livello.
Ora mano a mano che procederò nella documentazione analizzerò i vari "punti base", nonchè caratteristiche (e relative tecniche applicate) di questa stupenda essenza, che arricchisce in maniera decisiva il nostro patrimonio mediterraneo autoctono, prendendoli in analisi assieme.
Ecco alcuni scatti di quando lo bloccai senza ancora ritirarlo per lasciarlo svernare ancora sull'isola, al fine di poter vantare di una maggiore vegetazione e forza la successiva primavera (infatti giù non si fermano in inverno ma continuano ad allungare visto il clima più mite).

Clicca sull'immagine per ingrandirla

Nome:   1.jpg
Visite: 1817
Dimensione:   97.1 KB
ID: 21889

Clicca sull'immagine per ingrandirla

Nome:   2.jpg
Visite: 1768
Dimensione:   95.2 KB
ID: 21890

Clicca sull'immagine per ingrandirla

Nome:   3.jpg
Visite: 1758
Dimensione:   90.4 KB
ID: 21891

Clicca sull'immagine per ingrandirla

Nome:   4.jpg
Visite: 1730
Dimensione:   92.6 KB
ID: 21892

Quindi il ritiro in occasione dell'UBI di Sanremo di questo anno, lo scorso weekend. Notare la biomassa prodotta.

Clicca sull'immagine per ingrandirla

Nome:   5.jpg
Visite: 1724
Dimensione:   79.1 KB
ID: 21893

Clicca sull'immagine per ingrandirla

Nome:   6.jpg
Visite: 1723
Dimensione:   92.4 KB
ID: 21894

Ed ecco una panoramica prima di iniziare i primi lavori sull'iniziale abbozzo del secco, pulizia del tronco e importante definizione della struttura di base, con relativa selezione dei tronchi e delle cacciate utili. Per concludere filatura e impostazione nei prossimi giorni.

Clicca sull'immagine per ingrandirla

Nome:   7.jpg
Visite: 1876
Dimensione:   84.3 KB
ID: 21895

Clicca sull'immagine per ingrandirla

Nome:   8.jpg
Visite: 1790
Dimensione:   82.6 KB
ID: 21897

Clicca sull'immagine per ingrandirla

Nome:   9.jpg
Visite: 1670
Dimensione:   86.9 KB
ID: 21896

Clicca sull'immagine per ingrandirla

Nome:   10.jpg
Visite: 1701
Dimensione:   97.1 KB
ID: 21901

Clicca sull'immagine per ingrandirla

Nome:   11.jpg
Visite: 1693
Dimensione:   76.6 KB
ID: 21898

Il lavoro sul secco ha richiesto una continua analisi durante tutti i lavori della giornata, questo al fine di far scaturire il massimo potenziale definendo la struttura soprattuto in apice al fine di creare i giusti vuoti e proporzioni. Inoltre si vanno ad eliminare le zone con tagli o difetti (anche se piccoli ma che compormettono il risultato conclusivo) con una completa lavorazione del secco come sgrossata iniziale.

Clicca sull'immagine per ingrandirla

Nome:   12.jpg
Visite: 1703
Dimensione:   64.8 KB
ID: 21899

Si comincia quindi con la pulizia del tronco, eliminando i vari difetti mano a mano che si procede all'eliminazione della corteccia vecchia che desquama naturalmente, al fine di definire così le parti vive da quelle secche (sul retro la pianta presenta una grande zona tutta di secco naturale assieme a zone vive, tutta da valorizzare).

Clicca sull'immagine per ingrandirla

Nome:   13.jpg
Visite: 1698
Dimensione:   90.5 KB
ID: 21900
Andrea Meriggioli non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 07-04-2011, 21:31   #2
Apino88
Frequentatore del laboratorio.
 
L'avatar di Apino88
 
Registrato dal: Wed Dec 2010
Provincia: Busalla (GE)
Messaggi: 792
predefinito

accidenti dalle foto non sembrava enorme come quando non e stata messo in proporzione con te...e un bestione
Apino88 non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 07-04-2011, 21:32   #3
Ascom
Frequentatore del laboratorio.
 
L'avatar di Ascom
 
Registrato dal: Wed Sep 2010
Provincia: Izano (Cremona)
Messaggi: 283
predefinito

Mamma mia che spettacolo!
Attendo le foto dei lavori
Ascom non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 07-04-2011, 21:33   #4
mat19
Custode del ducato
 
L'avatar di mat19
 
Registrato dal: Thu Jun 2010
Provincia: Olbia (Sardegna)
Messaggi: 4,544
predefinito

wow fantastico sto' mirto
mat19 non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 07-04-2011, 21:44   #5
Andrea Meriggioli
"Amministratore"
 
L'avatar di Andrea Meriggioli
 
Registrato dal: Sat Jan 2009
Provincia: Trieste
Messaggi: 19,002
Invia un messaggio tremite Skype a Andrea Meriggioli
predefinito

Calmi ragazzi che la strada e lavori sono appena iniziati!...

Oggi dopo l'intera giornata di lavoro si è riuscito solo a fare il secco grosso, domani si deve completare la pulizia del tronco, protenzione delle parti vive con mastice e completa filatura-impostazione.
Innanzi a tutto si parte dalla definizione della struttura di base eliminando i tronchi di troppo...

Clicca sull'immagine per ingrandirla

Nome:   1.jpg
Visite: 1635
Dimensione:   87.4 KB
ID: 21903

Clicca sull'immagine per ingrandirla

Nome:   2.jpg
Visite: 1629
Dimensione:   89.1 KB
ID: 21904

Alcuni scatti durante i lavori...

Clicca sull'immagine per ingrandirla

Nome:   3.jpg
Visite: 1627
Dimensione:   94.4 KB
ID: 21905

Clicca sull'immagine per ingrandirla

Nome:   4.jpg
Visite: 1602
Dimensione:   83.7 KB
ID: 21906

Clicca sull'immagine per ingrandirla

Nome:   5.jpg
Visite: 1592
Dimensione:   92.0 KB
ID: 21907

Clicca sull'immagine per ingrandirla

Nome:   6.jpg
Visite: 1602
Dimensione:   95.3 KB
ID: 21908

Clicca sull'immagine per ingrandirla

Nome:   7.jpg
Visite: 1596
Dimensione:   95.2 KB
ID: 21909

Dopo il lavoro di fresa e passaggio di fuoco per far intanto asciugare bene e crepare il secco.

Clicca sull'immagine per ingrandirla

Nome:   8.jpg
Visite: 1572
Dimensione:   71.8 KB
ID: 21910

I tre fronti su cui si andrà a stabilire bene in fase di impostazione (per ora sono sul secondo).

Clicca sull'immagine per ingrandirla

Nome:   9.jpg
Visite: 1575
Dimensione:   80.2 KB
ID: 21911

Clicca sull'immagine per ingrandirla

Nome:   10.jpg
Visite: 1559
Dimensione:   89.1 KB
ID: 21912

Clicca sull'immagine per ingrandirla

Nome:   11.jpg
Visite: 1538
Dimensione:   96.2 KB
ID: 21913

Altri dettagli del retro e secco naturale presente.

Clicca sull'immagine per ingrandirla

Nome:   12.jpg
Visite: 1590
Dimensione:   97.1 KB
ID: 21914

Clicca sull'immagine per ingrandirla

Nome:   13.jpg
Visite: 1560
Dimensione:   79.3 KB
ID: 21915

Tocco di classe che lo firma con la mano del duca (stile fiammata)

Clicca sull'immagine per ingrandirla

Nome:   14.jpg
Visite: 1585
Dimensione:   92.7 KB
ID: 21916
Andrea Meriggioli non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 07-04-2011, 21:49   #6
mat19
Custode del ducato
 
L'avatar di mat19
 
Registrato dal: Thu Jun 2010
Provincia: Olbia (Sardegna)
Messaggi: 4,544
predefinito

doppio wow
azz, stai diventando sempre più bravo
mat19 non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 07-04-2011, 21:51   #7
Apino88
Frequentatore del laboratorio.
 
L'avatar di Apino88
 
Registrato dal: Wed Dec 2010
Provincia: Busalla (GE)
Messaggi: 792
predefinito

quoto alla grande
Apino88 non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 07-04-2011, 21:54   #8
Ascom
Frequentatore del laboratorio.
 
L'avatar di Ascom
 
Registrato dal: Wed Sep 2010
Provincia: Izano (Cremona)
Messaggi: 283
predefinito

Direi triplo wow verra' una bomba!
Ascom non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 07-04-2011, 21:54   #9
Andrea Meriggioli
"Amministratore"
 
L'avatar di Andrea Meriggioli
 
Registrato dal: Sat Jan 2009
Provincia: Trieste
Messaggi: 19,002
Invia un messaggio tremite Skype a Andrea Meriggioli
predefinito

Veniamo quindi a prendere in analisi dei punti importanti di tale essenza...
Il mirto essendo una pura radica consente un notevole estro sulla realizzazione del secco in quanto in natura non ne presenta di zone ben mature e crepate ma quasi sempre in marcescenza essendo interrato (spesso e volentieri si trovano svuotamenti di tronco in compenso e strutture molto interessanti).
Di contro preserva con estrema facilità parti di tronco vive anche seppur del tutto inutili in quanto non vanno ad alimentare nessuna cacciata. In fase di attecchimento può capitare che scarti ma una volta che la pianta è ben radicata e attecchita consente un ampissimo range di definizione delle vene vive, potendo lavorare su queste molto bene per dare movimento e creare punti interessanti come fori passanti ecc

Clicca sull'immagine per ingrandirla

Nome:   15.jpg
Visite: 1520
Dimensione:   92.8 KB
ID: 21917

Le piante in forza quando si va a potarle come in questo caso (con relativa successiva filatura e impostazione) con forza, eplodono letteralmente con forza emettendo nuovi getti ovunque che vanno mano a mano selezionati in base al loro utilizzo e interesse o meno.
Cosa fondamentale è lavorarlo e rinvasarlo sempre in attività vegetativa constatata (per evitare ritiri linfatici ecc). Sempre pieno sole per lui tutto l'anno e riparato in serra fredda al nord quando le temperature scendono sotto i 10°C o si presenti vento freddo (altrimenti macula le foglie inizialmente e poi inizia a scartare la vegetazione, partendo da quella più fine e continuando mano a mano che la situazione peggiora verso i rami più grossi).
Beve molto abbondantemente e nel periodo estivo può richiedere anche due irrigazioni al giorno se la biomassa che porta e relativa traspirazione è notevole.

GRANDE il mirto mediterraneo... MIRTUS IN FABULA!
Andrea Meriggioli non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 07-04-2011, 21:57   #10
mat19
Custode del ducato
 
L'avatar di mat19
 
Registrato dal: Thu Jun 2010
Provincia: Olbia (Sardegna)
Messaggi: 4,544
predefinito

la prima parte relativa al secco non c'è nel tuo libro
mat19 non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 07-04-2011, 22:00   #11
Ascom
Frequentatore del laboratorio.
 
L'avatar di Ascom
 
Registrato dal: Wed Sep 2010
Provincia: Izano (Cremona)
Messaggi: 283
predefinito

Lui beve l'acqua, e te... ti bevi lui

sorryl'ho scritta di getto non volevo inquinare la discussione
Ascom non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 07-04-2011, 22:08   #12
Andrea Meriggioli
"Amministratore"
 
L'avatar di Andrea Meriggioli
 
Registrato dal: Sat Jan 2009
Provincia: Trieste
Messaggi: 19,002
Invia un messaggio tremite Skype a Andrea Meriggioli
predefinito

Quote:
Originariamente inviata da Ascom Visualizza il messaggio
Lui beve l'acqua, e te... ti bevi lui

sorryl'ho scritta di getto non volevo inquinare la discussione
Ma che scherzi!... mi pare giustissimo!
Scherzi a parte è davvero un'essenza stupenda "se compresa"... pure la fioritura è meravigliosa a fiore bianco candido singolo profumatissimo e bacche nere autunnali-invernali di colore nero scuro che vanno in totale contrasto.

Per matteo, sorry non posso riocrdare tutto ormai si è già capito che il libro lo si dovrà riscrivere in futuro aggiornandolo al contempo in tale occasione per migliorarlo

PS. Grazie agli altri, domani appena si impalca arrivano foto
Andrea Meriggioli non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 07-04-2011, 22:52   #13
SpadoJr
Bibliotecario del ducato
 
L'avatar di SpadoJr
 
Registrato dal: Sat Feb 2011
Provincia: Noventa di Piave
Messaggi: 2,210
predefinito

Spettacolare...entra con tutto diritto tra le mie preferite. Gran bel colpo Andrea!
SpadoJr non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 07-04-2011, 22:59   #14
alexarbi1@virgilio.it
Frequentatore del laboratorio.
 
L'avatar di alexarbi1@virgilio.it
 
Registrato dal: Sat Dec 2009
Provincia: Monsummano Terme PT
Messaggi: 938
Invia un messaggio tremite Skype a alexarbi1@virgilio.it
predefinito

materiali di dimensioni very big!!

visto dal vivo e posso confermare le molteplici soluzioni realizzative...aspetto ulteriori proseguimenti per dare un opinione più seria!!
alexarbi1@virgilio.it non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 08-04-2011, 07:06   #15
parluc
Frequentatore del laboratorio.
 
L'avatar di parluc
 
Registrato dal: Wed Dec 2010
Provincia: Camaiore (LU)
Messaggi: 1,285
predefinito

Davvero davvero davvero davvero davvero notevole...bellissimo!
parluc non è in linea   Rispondi quotando
Rispondi

Segnalibri


Stanno leggendo questa discussione: 1 (0 utenti e 1 ospiti)
 
Strumenti della discussione
Modalità di visualizzazione

Regole d'invio
Non puoi inserire discussioni
Non puoi inserire repliche
Non puoi inserire allegati
Non puoi modificare i tuoi messaggi

BB code è attivo
Le smilie sono attive
Il codice IMG è attivo
il codice HTML è disattivato

Salto del forum


Tutti gli orari sono GMT +1. Attualmente sono le 08:42.


Powered by vBulletin versione 3.8.2
Copyright ©: 2000 - 2022, Jelsoft Enterprises Ltd.
Traduzione italiana Team: vBulletin-italia.it